Convegno e mostra documentaria

Archiviando
Convegno e mostra documentaria: "@rchiviando... I documenti raccontano l'assistenza ai bisognosi ", Villa Celiera (PE) sabato 5 marzo 2011
Sala Consiliare Comune di Villa Celiera
Inizio lavori ore 10:00.

  • Narrow screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Sei qui: Home Mostre
Giovedì 23 Mag 2019
Presentazione

Il gruppo di archivisti di Penne, nell’ambito del lavoro di riordinamento e schedatura dell’archivio comunale, rintracciò i fascicoli che riguardavano la ferrovia Penne-Pescara e ne fece uno studio analitico individuando una delle prime deliberazioni fatte allo scopo dal Consiglio Comunale di Penne nel 1883, il primo progetto redatto dall’ingegnere capo della Provincia di Teramo Gaetano Crugnola, la corrispondenza intercorsa fra enti statali e privati per la progettazione, il finanziamento e la messa in opera del mezzo di locomozione: circa quarant’anni di carteggio che documentano tutto l’iter per giungere alla inaugurazione, avvenuta nel 1929, del mezzo di trasporto che interpretava alcune importanti necessità dell’area vestina. Purtroppo, malgrado i benefici che la strada ferrata aveva portato con la sua attivazione, nel 1963 ne fu decretata la non utilità e una delle locomotive effettuò l’ultima corsa alle ore 18:00 del 13 giugno 1963. Il trasporto su gomma sostituì completamente quello su rotaie.

La trama di storia locale, collegata al “trenino Penne-Pescara”, si andava riscoprendo pian piano attraverso la lettura dei documenti dell’Archivio comunale di Penne. Tale storia, frammista ai ricordi narrati da parenti e “anziani” e alla riscoperta di immagini o di foto dell’epoca, portò il gruppo di lavoro a redigere un progetto di mostra piuttosto ambizioso che non incontrò enti o volontari per il finanziamento.

Nell’autunno del 1997 l’Archivio di Stato di Pescara presentò la mostra documentaria Ferrovie Elettriche Abruzzesi-Il trenino Pescara-Penne attingendo soprattutto ai documenti del fondo della Società Anonima “Ferrovie Elettriche Abruzzesi”, versato nell’Ente Statale soltanto l’anno precedente. Durante la presentazione dell’evento archivistico furono citate dal relatore le testimonianze anche ottocentesche presenti nel fondo documentale del Comune di Penne. A noi restò la speranza e il desiderio di poter, un giorno, parlare del nostro modesto lavoro di ricerca inerente l’argomento.

È trascorso più di un decennio da allora, l’Archivio Storico del Comune di Penne è una realtà viva che ha prodotto e messo in rete i dati schedati e inventariati, ha svolto attività di valorizzazione di ricerca e consultazione e, finalmente, ha ottenuto fondi, soprattutto dalla Regione Abruzzo, per poter ampliare ed aggiornare il lavoro eseguito sulla linea ferroviaria dismessa. A questo punto il gruppo di lavoro, che intanto si era modificato negli anni, dopo una ponderata riflessione ha proposto agli enti interessati di ampliare il proprio argomento di ricerca. Infatti, considerate le pubblicazioni, le mostre fotografiche e le tesi di laurea che hanno, in vario modo, parlato della lunga gestazione e della breve vita della ferrovia che collegava Penne con Pescara, il gruppo ha ritenuto opportuno organizzare una mostra documentaria che riporti la discussione sulla nascita e sullo sviluppo del sistema ferroviario in Abruzzo.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Succ. > Fine >>


NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per avere più informazioni sui cookie accedi alla sezione Per saperne di più.

Per proseguire: .

EU Cookie Directive Module Information