Seminario di studi

Progetto ARCHIVI DELLA MODA DEL NOVECENTO
Seminario di studi: "Abruzzo: le vie dell'eccellenza. Artigiani e aziende abruzzesi nella storia della moda italiana", Penne (PE) giovedì 18 marzo 2010
Fondazione "Nazareno Fonticoli", Palazzo Fonticoli Corso Alessandrini 21.
Inizio lavori ore 10:00.

  • Narrow screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Wide screen resolution
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Sei qui: Home La ferrovia Avezzano-Roccasecca
Martedì 19 Mar 2019
La ferrovia Avezzano-Roccasecca Stampa

Agli inizi degli anni Ottanta, mentre si realizzava la Roma-Sulmona, si iniziò a lavorare a nord di Roccasecca per collegarla con Avezzano, tramite un percorso che si snodava lungo la valle solcata dal fiume Liri.
I tre cantieri principali erano a Sora, Roccasecca e Avezzano. I lavori procedettero molto lentamente, sia a causa delle lungaggini burocratiche, che per le asperità del tracciato. Roccasecca e Arce erano collegate già dal 4 dicembre 1884; mentre ci vollero altri sette anni affinché fosse attivato il tratto di 21 chilometri da Arce a Sora, il 1° luglio 1891.
Non vi furono grandi festeggiamenti per l’inaugurazione di questo tratto intermedio, poiché il costruttore, l’ing. Martire Gaetano, decise di devolvere le somme stabilite per la cerimonia, in sussidi da elargire agli abitanti più bisognosi di Arce, Fontana Liri, Isola Liri, Arpino e Sora.
Si dovette attendere il 20 agosto 1902, perché l’intera linea Avezzano-Roccasecca potesse dirsi conclusa; dopo 20 anni di lavori la Marsica era finalmente collegata con la regione napoletana (20 anni di lavori per 80 chilometri di linea).

Sfoglia i documenti:

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per avere più informazioni sui cookie accedi alla sezione Per saperne di più.

Per proseguire: .

EU Cookie Directive Module Information